Etichetta energetica per aspirapolvere
energielabel

 

La nuova etichetta energetica europea per aspirapolvere

A partire dal 2015 melectronics si allinea alla decisione dell’Ue e dichiara tutti i nuovi aspirapolvere con un’etichetta energetica. Ciò consente di valutare il consumo energetico e la prestazione degli apparecchi.

 

energielabel_etikette

Semplicemente una maggiore trasparenza et orientazione per lei

1. Classe di efficienza energetica

Determinata dal consumo di energia e la prestazione di pulizia.
Dall' A (migliore) alla G (peggiore)

2. Consumo energetico medio annuale

Viene calcolato in base a un'abitazione media di 87 mq e a 50 cicli di pulizia all'anno.

3. Livello di potenza sonora

Indica il livello di rumorosità di un aspiratore espresso in decibel (dB).

4. Classe di emissione della polvere

Indica la percentuale di polvere che viene riemessa nell'aria di scarico dell'aspirapolvere in relazione a quanta ne viene raccolta dallo stesso.
Dall' A (migliore) alla G (peggiore)

5. Classe di efficacia pulente su pavimenti duri

Descrive la capacità di aspirazione della polvere da un pavimento duro.
Dall' A (migliore) alla G (peggiore)

6. Classe di efficacia pulente su tappeti

Descrive la capacità di aspirazione della polvere da un tappeto.
Dall' A (migliore) alla G (peggiore)

 


eek

Classe di efficienza energetica (A – G)

La classe di efficienza energetica indica il consumo energetico annuo in un’economia domestica tradizionale. Le classi vanno dalla A alla G, di cui la A è la più economica, con un consumo di 28 kWh. La classe G significa che il consumo supera i 58 kWh.

  • Più informazioni

    Maggiore potenza elettrica non signi-fica maggiore pulizia

    Va rassicurato chi teme che con i nuovi aspira-polvere si perda più tempo a pulire casa. De-terminante per la capacità di rimozione della polvere non è il numero di Watt, bensì la concezione dell’apparecchio.

    Decisivi sono, tra l’altro, l’efficienza del motore e della turbina nonché la concezione e la struttura della spazzola, del tubo aspirante e dei filtri dell’aria. Montando un motore più efficiente o guarnizioni migliori è infatti possibile raggiungere una capacità di rimozione della polvere pari a quella di un modello con una potenza elettrica superiore.

    Calcolo dei costi per un anno

    Ipotesi: aspirapolvere, 50 utilizzazioni (confor-me alla norma UE), prezzo dell’energia elettrica 20 ct./kWh.

    Esempio classe A:
    Classe di efficienza energetica A, 27 kWh all’anno.
    Costi energetici: 27 x 20 ct. = 5.40 fr.

    Esempio classe G:
    Classe di efficienza energetica G, 60 kWh all’anno.
    Costi energetici: 60 x 20 ct. = 12.00 fr.


    Differenza fra la classe di efficienza energetica A e la classe G = 6.60 fr.

    Durante la durata utile di circa 10 anni la diffe-renza ammonta a 66 franchi.

    Conviene pertanto scegliere un aspirapolvere della migliore classe di efficienza energetica.


eek

Classe di efficacia pulente su tappeti (A - G)

Un’alta classe di efficacia pulente sui tappeti corrisponde a un elevato grado di aspirazione della polvere. La polvere viene eliminata in modo rapido e in profondità dai punti più profondi del tappeto, alleviando così le allergie. La A rappresenta la classe migliore.


eek

Classe di efficacia pulente su pavimenti duri (A - G)

Migliore è la classe di efficacia pulente su pavimenti duri, più rapidamente e in profondità vengono pulite le superfici dure. La polvere viene eliminata in modo efficace anche da fughe di piastrelle e da assiti. La A rappresenta la classe migliore.


eek

Livello di potenza sonora (dB)

Più basso è il livello, minori sono le emissioni di rumore dall'aspirapolvere quando è in funzione. A chi cerca un aspirapolvere silenzioso consigliamo di scegliere un modello con livello di potenza sonora di 69 dB(A) o meno. Con un livello di potenza sonora al di sotto dei 70 dB(A) è possibile ascoltare musica mentre si passa l'aspirapolvere ed è possibile sentire anche il telefono suonare o un bebè piangere.


eek

Classe di emissione della polvere (A - G)

Più alta è la classe di emissione, meglio vengono filtrate le particelle di polvere dall'aria in uscita. La classe di emissione più alta è la A, che corrisponde al miglior filtraggio possibile, indicato anche per chi soffre di allergie.

 

Con questi modelli lei passa l'aspirapolvere molto sensibile all’ambiente