1. Pagina iniziale
  2. Fotocamera

La guida per la fotocamera perfetta

Ti interrogando sulla fotocamera da acquistare? Innanzitutto devi chiederti a cosa ti serve un apparecchio fotografico. Fotografie istantanee, ritratti, paesaggi o un po' di tutto? Per una panoramica di tutte le funzioni e specifiche tecniche abbiamo realizzato un confronto tra le diverse fotocamere. Con utili consigli per l'acquisto di una fotocamera.


Ecco a cosa prestare attenzione quando si acquista una fotocamera.

Megapixel: il numero di megapixel della fotocamera varia a seconda del taglio della fotografia e del formato di stampa. Occorrono otto megapixel per stampe A4, 12 megapixel per stampe A3 e 42 megapixel per i poster in formato A0.

Luminosità: un obiettivo luminoso regala maggiore libertà nella scelta del tempo di esposizione e consente di mettere meglio a fuoco singoli soggetti. La luminosità indica il rapporto tra la distanza focale e l'apertura minima del diaframma. Minore è il numero, maggiore è l'apertura del diaframma. Sono considerate luminosità elevate i valori compresi tra 1:0,9 e 1:2,8.

Ergonomia: prova a tenere in mano la fotocamera. Non deve risultare pesante, la presa deve essere buona e i pulsanti devono essere facilmente raggiungibili.

Tempo di esposizione: chi fotografa le stelle o utilizza la sfocatura in movimento come mezzo stilistico, ha bisogno di una fotocamera con tempo di esposizione variabile. Con la modalità bulb, l'otturatore rimane aperto fino a che non si toglie il dito dal pulsante di scatto.

Macro: se fotografi soggetti piccoli, quali fiori o insetti, devi scegliere una fotocamera o un obiettivo con distanza di lavoro sufficiente o modificabile.

Connessioni: la maggior parte delle fotocamere ha una connessione USB. Se desideri guardare le fotografie direttamente su uno schermo, la fotocamera deve disporre anche di un collegamento HDMI. Se effetti video con la fotocamera, devi avere un collegamento per il microfono: i microfoni incorporati spesso non sono sufficienti. Per il controllo dell'audio occorre un'uscita per le cuffie.

WLAN e Bluetooth: per poter trasferire i dati senza fili, la camera deve disporre di WLAN e Bluetooth. Se la fotocamera offre la relativa applicazione, puoi così collegarla allo smartphone e telecomandarla.

Accumulatore: controlla se il caricabatterie è compreso, se la fotocamera può essere caricata tramite un cavo USB o se bisogna acquistare un caricabatterie a parte.


Piccolo ABC della fotocamera.

La lunghezza focale indica la distanza tra il centro della lente della fotocamera e il suo fuoco (punto focale). Maggiore è la distanza focale, più piccolo risulterà l'angolo di campo e pertanto l'inquadratura.

Il diaframma è nell'obiettivo. Più aumenta il valore del diaframma, meno è la luce che entra nel sensore della fotocamera. Questo consente di mettere a fuoco diversi piani e torna utile ad esempio per fotografare i paesaggi.

ISO è un valore luce. Il sensore della fotocamera è molto sensibile, proprio come i nostri occhi. Se c'è poca luce, deve adattarsi, e lo fa tramite l'impostazione del valore ISO. Maggiore è tale valore, meno luce occorrerà per fare una buona fotografia. Nelle fotocamere analogiche, il valore ISO e pertanto la sensibilità della pellicola dipendono dalla pellicola impiegata.

RAW indica un formato di dati non elaborati e rappresenta, per così dire, il negativo digitale. Da questo formato è possibile elaborare la fotografia in maniera molto più dettagliata, ad esempio con formati JPEG.


Un modello adatto per ogni esigenza.

1. Fotocamera mirrorless

1. Fotocamera mirrorless

Per fotografi dinamici
2. Fotocamera compatta

2. Fotocamera compatta

Per fotografi senza particolari esigenze
3. Fotocamera reflex

3. Fotocamera reflex

Per fotografi esigenti
4. Fotocamera a sviluppo immediato

4. Fotocamera a sviluppo immediato

Per i fan del rétro
5. Fotocamera subacquea

5. Fotocamera subacquea

Per gli amanti del sub

1. Fotocamera mirrorless

Sei alla ricerca di una fotocamera flessibile ma maneggevole? In tal caso le fotocamere mirrorless potrebbero fare al caso tuo. Permettono infatti di scattare fotografie di qualità pur essendo compatte. La fotocamera mirrorless è pertanto particolarmente adatta ai fotografi amatoriali ambiziosi che amano muoversi.

Ecco a cosa prestare attenzione quando si acquista una fotocamera mirrorless:

1. Sensore

Anche in questo caso è più importante il numero di megapixel rispetto al tipo e alla dimensione del sensore. La dimensione di sensore più comune è APS-C, nei modelli del profilo trovi sensori pieno formato (o full-frame).

2. Obiettivo

Con una fotocamera mirrorless è possibile cambiare l'obiettivo. Pensa a cosa vorresti fotografare con la tua fotocamera mirrorless. A seconda del soggetto ti occorrerà infatti un obiettivo diverso. Per fotografare i paesaggi, ad esempio, occorrono obiettivi ultragrandangolari.

3. Display

La qualità del display varia a seconda della marca. Importanti non sono solo le dimensioni del display, ma anche la risoluzione e la leggibilità alla luce del sole. I display orientabili sono adatti per riprese foto e video da angolazioni difficili.

4. Mirino

Non tutte le fotocamere mirrorless hanno un mirino integrato. Per questo si usa il display, che dovrebbe esserti d'aiuto nella maggior parte delle situazioni. Può risultare ad esempio pratico quando il sole è forte e non si riesce a vedere quasi niente sul display.


Le nostre migliori fotocamere mirrorless


2. Fotocamera compatta

Se prendi in mano una fotocamera, è per scattare istantanee e foto ricordo. Soprattutto in vacanza vuoi portarti dietro un apparecchio semplice. In questo caso ti consigliamo una fotocamera compatta: perfettamente adatta anche per principianti. Per la maggior parte, le fotocamere compatte convenienti sono completamente automatiche e facili da usare.

Ecco a cosa prestare attenzione quando si acquista una fotocamera compatta:

1. Risoluzione

La risoluzione standard è di circa 20 megapixel. Per i megapixel in relazione alla dimensione del sensore, è importante che se il sensore è piccolo, il numero di megapixel non sia troppo grande, altrimenti la qualità dell'immagine diminuisce e aumenta il rumore d'immagine. 

2. Velocità

Una fotocamera compatta deve consentire di scattare fotografie istantanee in maniera molto spontanea e rapida. La fotocamera dovrebbe pertanto essere pronta per l'uso dopo due o tre secondi e non richiedere più di mezzo secondo per lo scatto.

3. Modalità di scatto

Se ti piace scattare fotografie senza dover pensare troppo agli aspetti tecnici, è preferibile che tu scelga una fotocamera con diverse modalità di scatto. In questo modo potrai scegliere ad esempio tra ritratto, sport, paesaggio o primo piano. La fotocamera si occupa quindi di effettuare le impostazioni e correzioni necessarie.

4. Stabilizzatore d'immagine 

Più lo zoom è tirato, più anche il minimo movimento si ripercuote sull'immagine. Per questo molte fotocamere od obiettivi hanno uno stabilizzatore d'immagine integrato. Dei sensori di movimento misurano la vibrazione, la contrastano e consentono così di avere un'immagine a fuoco. Lo stabilizzatore d’immagine non è in ogni caso in grado di compensare i movimenti del soggetto.


Le nostre migliori fotocamere compatte

3. Fotocamera reflex